UNIVERSITA’ DI PERUGIA: 4 MILIONI PER L’INGEGNERIA DI TERNI

0
158

La Facoltà di Ingegneria di Terni è stata premiata per il progetto condotto dalla Professoressa Debora Puglia, che prevede lo sviluppo di monomateriale innovativi.

Tale progetto, tratta di creare nuovi polimeri biologici a base di acido 2.5-furandicarbossilico, ampliando quindi il pacchetto di soluzioni in grado di sostituire le materie plastiche tradizionali. Questo percorso di ricerca avrà la durata di anni quattro e inizierà dal mese di giugno del corrente anno, con la partecipazione di quindici partners, comprendendo altri atenei ed aziende: Università degli studi di Bologna, Maastricht e come aziende interverranno la scandinava Stora Enso e la tedesca EvoLogics.

La dichiarazione della Professoressa Puglia: “In particolare puntiamo a ottenere nuovi materiali destinati a settori applicativi dove le bioplastiche non riescono a soddisfare i requisiti tecnici necessari o dove le plastiche tradizionali di origine fossile risultano ancora ampiamente utilizzate“.

 Dott. Francesco Manigrasso