FOLIGNO, AGGRESSIONE IN PIENO GIORNO: E’ QUESTA LA SICUREZZA CHE TANTO SI AUSPICAVA?

0
175

Nella tranquilla via del Campanile, intorno alle 12.30 di ieri, un evento tragico ha sconvolto la quiete di Foligno. Un’ anziana signora ottantenne è stata aggredita da tre donne, evidentemente sotto l’effetto di alcool e probabilmente droghe. L’aggressione è stata così violenta da lasciare la vittima con varie contusioni alla testa e all’occhio, rendendo necessario il suo immediato ricovero al Pronto Soccorso.

Ciò che rende ancora più scioccante questo terribile episodio è il fatto che sia avvenuto in pieno giorno, sotto gli occhi di passanti e turisti che, per fortuna, sono intervenuti prontamente per aiutare la povera anziana e mettere in fuga le sue aguzzine.

Il figlio della vittima, Michele Bartoli, ha espresso la sua indignazione e preoccupazione attraverso i social media, rivelando che le tre aggressori sono notoriamente conosciute come abituali frequentatrici della piazza Matteotti. È difficile non condividere il suo senso di frustrazione e disillusione riguardo alla sicurezza della città.

È evidente che episodi come questo sollevino delle domande pressanti sulla sicurezza pubblica e sulle misure di prevenzione. La presenza di telecamere di sorveglianza e una maggiore presenza delle forze dell’ordine potrebbero essere soluzioni da considerare per garantire la protezione dei cittadini, specialmente delle persone anziane e vulnerabili.

In un momento in cui dovremmo sentirci sicuri nelle nostre strade e nelle nostre comunità, è devastante vedere che simili atti di violenza possono ancora accadere impunemente. È essenziale che venga trovata una soluzione immediata a questi problemi, affinché nessun altro debba mai sperimentare il terrore e il dolore che questa anziana signora ha subito oggi.

Mentre ci auguriamo una pronta guarigione per la vittima e riflettiamo su come possiamo rendere le nostre città più sicure e accoglienti per tutti, è fondamentale che rimaniamo uniti nella condanna di tali atti di violenza e nel perseguire la giustizia per coloro che ne sono responsabili.


Facebook:https://www.facebook.com/lavocedelcentro
Instagram:https://www.instagram.com/lavocedelcentro23/