L’INCANTO DELLE GROTTE DELLA BADESSA: UNA MERAVIGLIA NASCOSTA SOTTO IL BORGO DI PALE – DOTT. FRANCESCO MANIGRASSO

0
174

Intrappolate nelle viscere della terra, sotto il centro storico di Pale, esistono dei tesori di straordinaria bellezza: le Grotte della Badessa. Queste magnifiche cavità carsiche, formate dall’azione dell’acqua del fiume Menotre su rocce ricche di carbonato di calcio, offrono un’avventura unica, regalandoci un viaggio indimenticabile nei segreti della geologia e della storia dell’Umbria.

La Formazione delle Grotte e le Sue Meraviglie Geologiche

Le Grotte della Badessa sono un meraviglioso esempio di come l’acqua, nel corso dei secoli, possa modellare il paesaggio sotterraneo. Queste grotte, formate da un complesso sistema di cavità, presentano una serie di particolarità geologiche e storiche che rendono la visita un’esperienza straordinaria.

La Camera del Laghetto

Una delle cavità più affascinanti è la “Camera del Laghetto”. Questa camera deve il suo nome alla sua particolare caratteristica: quando il fiume Menotre andava in piena, si riempiva d’acqua, formando un lago sotterraneo. Tuttavia, a seguito del terremoto di Colfiorito nel 1997, il corso sotterraneo del fiume è stato deviato e la camera non si è più riempita d’acqua. Nonostante questo, è ancora possibile osservare il livello a cui arrivava l’acqua in passato.

Effetti delle Oscillazioni Sismiche

L’osservazione delle formazioni rocciose all’interno delle grotte rivela la presenza di effetti visibili delle oscillazioni sismiche. Ad esempio, si può notare una stalattite completamente spezzata. Inoltre, su alcune delle strutture colonnari della grotta, sono visibili delle fratture che indicano l’effetto delle oscillazioni sismiche.

La Storia delle Grotte e l’Influenza Umana

Conosciute fin dal XII secolo come “Grotte dell’Abbadessa”, queste cavità carsiche hanno avuto il privilegio di ospitare illustri visitatori, tra cui la Regina Cristina di Svezia e Cosimo III, Gran Duca di Toscana.

Un Luogo di Interesse Storico

Dopo essere state chiuse per quarant’anni, le Grotte della Badessa sono state riaperte al pubblico. Questo luogo magico ha raccolto e conservato le tracce del passato, testimoniando il profondo legame tra l’uomo e la natura.

Una Ricchezza di Formazioni Naturali

Le Grotte dell’Abbadessa sono famose per le loro straordinarie formazioni rocciose, tra cui:

  • La “Camera del Laghetto”, con la sua volta a cupola e le sue colonne formate da pilastri stalagmitici.
  • La “Camera delle Colonne a Terra”, caratterizzata da imponenti colonne centrali con paramenti di stalattiti e una stalagmite a forma di leone.

Una Fonte di Vita e Prosperità

Il fiume Menotre, che ha giocato un ruolo cruciale nella formazione delle grotte, ha avuto un ruolo importante anche per la comunità locale. Le sue acque sono state utilizzate per irrigazione, per alimentare mulini e, più recentemente, per le centrali idroelettriche. Inoltre, la forza motrice del fiume ha permesso uno sviluppo industriale significativo tra Pale e Belfiore, portando prosperità alla zona.

Le Grotte della Badessa sono un viaggio nel tempo, un luogo in cui natura, geologia e storia si fondono in un’esperienza unica. Una visita a queste grotte offre non solo una vista mozzafiato delle formazioni rocciose, ma anche un’immersione nella storia della regione e nel ruolo che l’acqua ha svolto nel modellare il paesaggio e la vita delle persone.

DOTT. MANIGRASSO FRANCESCO


Seguici anche su: