PAOLO CREPET E IL SENTIMENTO DELL’AMICIZIA

L'amicizia: il tesoro sottile della vita. Paolo Crepet psichiatra, sociologo, saggista e opinionista.

0
112

L’amicizia, uno dei sentimenti più profondi e complessi che l’essere umano possa sperimentare, è stato oggetto di studio e riflessione da parte di numerosi esperti nel corso dei secoli. In particolare, lo psichiatra Paolo Crepet, autore di bestseller e acclamato studioso del campo psicologico, offre una visione chiara e autentica di cosa significhi veramente avere un amico.

Sponsor MEDICUS: PREMIO GENTILE DA FOLIGNO 2023

L’amicizia, secondo Crepet, è molto più di un legame sociale. È quel legame che ti fa telefonare a un amico alle tre di notte, sapendo che lui o lei sarà lì in pigiama ad ascoltarti senza bisogno di troppe parole. È quel rapporto che si basa sulla solidarietà, sulla capacità di capire e supportare l’altro senza bisogno di lunghe discussioni o critiche.

In uno dei suoi libri, Crepet descrive l’amicizia come un sentimento “più dogmatico dell’amore”. È un legame che va al di là delle convenzioni sociali ed è intrinsecamente nobile. L’amicizia è il vero collante sociale, la forza che ci permette di sollevare gli altri dai loro problemi e di essere sollevati a nostra volta quando ne abbiamo bisogno.

Crepet ha anche analizzato il ruolo dei social media nell’evoluzione dell’amicizia. Secondo lui, i rapporti virtuali su piattaforme come Facebook o Instagram non possono essere considerati amicizia vera e propria. Questi rapporti superficiali spesso portano alla solitudine e all’isolamento anziché a una vera connessione umana.

Sponsor MEDICUS: PREMIO GENTILE DA FOLIGNO 2023

In questo contesto, Paolo Crepet concorda con le parole del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha sottolineato l’importanza di allontanarsi da relazioni superficiali che possono lasciare le persone sole e angosciate. Crepet enfatizza l’importanza di coltivare l’amicizia vera, un valore che ha svolto un ruolo fondamentale nella socializzazione umana nel corso della storia.

Quindi, in un’epoca in cui i rapporti interpersonali sembrano diventare sempre più superficiali e liquidi, l’appello di Crepet è chiaro: è il momento di ritornare ai sentimenti veri e autentici, di approfondire i legami umani che possono davvero arricchire le nostre vite. L’amicizia, con la sua solidarietà e la sua capacità di capire senza parole, è un tesoro sottile ma inestimabile nella nostra esistenza.


Seguici anche su:

Facebook:https://www.facebook.com/lavocedelcentro
Instagram:https://www.instagram.com/lavocedelcentro23/