PARCHEGGI A VESCIA: LUCANGELI PORTERA’ IL PROBLEMA IN CONSIGLIO COMUNALE

0
256

A seguito delle numerose contravvenzioni che ci sono state nell’area di Via Dei Frantoi e nella zona circostante a Vescia, la Consigliera del Gruppo Misto Caterina Lucangeli, ha raccolto oltre 70 firme da parte di abitanti e commercianti al fine di chiedere all’Amministrazione comunale una soluzione per tutto quello che concerne l’individuazione di un’area parcheggi, rifacimento segnaletica orizzontale e modifica della viabilità nella strada “incriminata”.

La Lucangeli, nella giornata di sabato 11 febbraio, ha incontrato i cittadini della frazione di Vescia per raccogliere, oltre alle firme, anche pareri, proposte ed umori degli abitanti; sostenendo che :”i punti critici – spiega – riguardano il fatto che le persone parcheggiano in maniera selvaggia, ostruendo il passaggio alle attività commerciali oltre alla mancanza di una segnaletica a terra che, dopo anni, andrebbe ripristinata proprio per cercare di regolamentare la sosta dei veicoli, auspicando sempre nel senso civico dei cittadini“.

Inoltre, la Consigliera riporta : “mi è stato segnalato anche che, a causa della situazione attuale, se i vigili arrivano a Vescia i clienti che sono all’interno delle attività scappano fuori dai negozi per evitare le multe e se ne vanno. Gli abitanti hanno avanzato anche delle proposte,come l’istituzione di una sosta carico-scarico e di un parcheggio libero per 20 minuti. Considerata la difficoltà anche a trovare posti, propongono di intubare e chiudere una parte di canale della “formella” per allargare la strada, ripristinare il manto e realizzare così una fascia di parcheggio“.

Anche la viabilità di Via dei Frantoi è stata affrontata con attenzione in quanto ci sono diverse attività commerciali come tabaccheria, hotel, ristorante, generi alimentari ed infatti, sottolinea Lucangeli che “qui la problematica principale è che la via è a doppio senso di circolazione, per cui gli abitanti di Vescia, chiedono di ripristinare la segnaletica ed istituire un senso unico“. La Consigliera conclude : mi impegno a farmi portavoce dei cittadini che conoscono molto bene le esigenze della frazione e che  mi hanno contattata consegnandomi 70 firme; intendo presentare un’interrogazione per sollecitare una soluzione alle problematiche riscontrate e portare in Consiglio comunale le proposte che mi sono state avanzate. Residenti e commercianti si lamentano che Vescia sia da tempo un pò dimenticata“… come dargli torto?