RINUNCIANO ALLA GITA SCOLASTICA PER IL COMPLEANNO DELLA LORO COMPAGNA DISABILE

0
249

Ragazzi e ragazze hanno così comunicato alla Preside dell’Istituto di un liceo scientifico in provincia di Frosinone, Lucia Cipriano, la decisione di non prendere parte al viaggio d’istruzione: “O partiamo tutti o nessuno. Non vogliamo lasciare sola la nostra compagna, lei è una di noi, non è giusto che festeggi il compleanno senza i suoi amici. Sono quattro anni che la conosciamo e le vogliamo bene”. Quel viaggio d’istruzione sarebbe stato il primo dopo due anni di stop imposti dalla pandemia. Inizialmente la data di partenza era un’altra ma per problemi organizzativi è stato necessario posticiparla ad un periodo che andava a coincidere con la festa dei diciott’anni della compagna. Che già aveva organizzato il ricevimento.

La direttrice scolastica ha commentato: “sono stati eccezionali, hanno deciso tutto da soli. Questo come scuola ci rende orgogliosi”. Il caso sarà ora segnalato al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che dovrà valutare se assegnare o meno ai ragazzi il prestigioso riconoscimento di alfieri della Repubblica: siamo certi che dopo questo splendido gesto il capo dello stato non avrà problemi.

Un plauso al loro comportamento è arrivato anche dalla Ministra per le Disabilità, Alessandra Locatelli: “Hanno dimostrato una grande sensibilità e credo che i nostri giovani possano essere un esempio positivo anche per tanti adulti. Complimenti ai ragazzi ma anche alla scuola e alle famiglie“, ha dichiarato.